IL GIORNALISMO INTERNAZIONALE E LA SFIDA DELLA GLOBALIZZAZIONE

di Chiara Garzilli

In un mondo sempre più globalizzato, il giornalismo stenta ad adeguarsi a questa nuova dimensione, e resta spesso ancorato ad un unico punto di vista. Ḗ questo lo scenario descritto da Peter Horrocks, direttore del prestigioso BBC World Service, nel suo keynote speech al Teatro Pavone. Il giornalista inglese è stato introdotto dal collega Charlie Beckett, direttore di Polis, rivista della London School of Economics. Nonostante la crescente interconnessione tra economia, scienza e tecnologia infatti, è difficile trovare organi di stampa in grado di riportare notizie internazionali, in diverse lingue e da diverse prospettive.

BBC: una felice eccezione – In questo contesto di media fortemente localistici, si distingue la storica società radiotelevisiva inglese, che ha raccolto la sfida della globalizzazione e si rivolge a un pubblico sempre più internazionale, raccontando storie da ogni angolo del mondo. Nonostante i tagli varati di recente per via delle difficoltà economiche nazionali, il World service dell’azienda continua a offrire servizi e programmi di approfondimento in ben 32 lingue.. La proiezione di un video in sala ha documentato il coraggio e la professionalità con cui i giornalisti della BBC hanno seguito le recenti rivolte in Medio Oriente. Reporter arabi che si collegavano dalle piazze egiziane durante le manifestazioni, ma che offrivano anche acute analisi dagli studi londinesi, così come la collaborazione in Libia tra il team arabo e i colleghi inglesi testimoniano il successo delle giovani BBC Arabic e BBC Persian.

Il panorama internazionale – Mentre in Gran Bretagna il governo è costretto a tagliare le risorse della BBC, Cina e Russia sono, secondo Horrocks, i Paesi che avrebbero la possibilità di realizzare un’informazione davvero globale. Eppure, nonostante Pechino abbia annunciato l’intenzione di investire 7 milioni di dollari per l’espansione dei suoi media, il rischio che rimangano legati a una prospettiva strettamente nazionale è ancora molto forte. Solo la CNN e Al Jazeera stanno effettivamente compiendo dei passi nella direzione del giornalismo globale. Un settore nel quale la BBC vuole rappresentare un modello, grazie ad un approccio multi-linguistico e multi-nazionale in grado di informare i cittadini del mondo.

Lascia un commento

Archiviato in Retroincontri

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...