L’UTILITÀ DEI FACCIA A FACCIA. GIORNALISTI VS POLITICI

di Gianluca Ruggirello

Giornalisti che sfidano la politica. Bisogna istituzionalizzare i faccia a faccia televisivi durante le campagne elettorali. È questo il succo dell’incontro organizzato da Emilio Carelli, direttore di SkyTg24, nell’ambito del Festival del giornalismo di Perugia. Un diritto dei cittadini, un dovere dei politici. Sky News lancia la sfida ai leader che non sempre, in questi ultimi anni, hanno accettato di sfidarsi in dibattiti pubblici. Il problema è sempre lo stesso: chi è avanti nei sondaggi rifuta il confornto per paura di arretrare, chi sta indietro lo cerca con forza nella speranza di recuperare.

Il parere degli invitati – Da Gianni Riotta a Lucia Annunziata, tutti gli ospiti concordano: «i faccia a faccia si devono fare, multipli o doppi che siano, devono essere fatti». «E se qualcuno non accetta – sottolinea Francesco Verderami, editorialista del Corriere della Sera – si lascia una sedia vuota per evidenziarne il rifiuto».
In passato il confronto tra i candidati premier è stato fatto, a volte con troppi lacci e lacciuoli, come quello del 2006 tra Prodi e Berlusconi, a volte più dinamico e interessante, come quello del 1996, «ma erano tempi diversi – sostiene, quasi con malinconia, Lucia Annunziata – la legge sulla par condicio ha reso tutto più difficile, i politici erano meno arroganti e i giornalisti più indipendenti». Rincara la dose Francesco Verderami, «è una legge di stampo sovietico, la possibilità di gestire i confronti dovrebbe essere lasciata ai giornalisti, non a caso esiste un codice deontologico».

Nella storia delle democrazie – In quasi tutte le più grandi democrazie, ormai i confronti politici sono una consuetudine. Aiutano i candidati a farsi conoscere, a far conoscere le loro idee, e i cittadini a capire e scegliere come votare. Dal primo in assoluto, quello Kennedy-Nixon, al più recente tra Brown, Clegg e Cameron, i faccia a faccia sono sempre stati determinanti per vincere le elezioni. Una necessità che in Italia ancora non si è affermata e per la quale i giornalisti di Sky, e non solo, hanno deciso di battersi.

Lascia un commento

Archiviato in Retroincontri

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...