Il Festival dei tweet

Secondo giorno di Festival e il rumore dei cinguettii è sempre più forte. Non si fermano i commentatori via Twitter, scatenati già da questa mattina (26 aprile) in occasione dell’incontro, nella sala Raffaello dell’Hotel Brufani, “In-Formazione. La pratica che fa scuola”, con Antonio Preziosi, Monica Maggioni e Gianni Riotta, che i tweet non li interrompe neanche quando è sul palco: “Primo panel @journalismfest su scuole giornalismo: dal vecchio modello tradizionale alle start up dei new media insegnare mestiere nel 2012”. Intanto dal pubblico Cosimo Lanzo: “Finalmente qualcuno parla con franchezza @riotta : “Voi delle scuole di giornalismo non avete amici. L’aiuto può venire solo da voi” #ifj12”.

Molti anche i tweet dedicati all’intervento di Monica Maggioni, primo proprio quello di Gianni Riotta: “Monica Maggioni crisi elimina inviati speciali da Grand Hotel ma è pieno di cronisti seri che girano il mondo @journalismfest”. Ancora un cinguettio da parte del giornalista del giornale radio Rai Luca Patrignani che riporta uno dei passaggi dell’intervento della Maggioni:  “pensare di fare tv senza attenzione a tecnologie trasmissione vuol dire essere millantatori #ijf12”. Patrignani caustico poi sulle domande del pubblico: “Al #ijf12 non si fanno domande, si fa autoanalisi (“ciao, mi chiamo X, sono pubblicista non trovo lavoro…”) #giornalistipsicoanalisti”.

Nella lunghissima lista che compare cercando #ijf12, non mancano commenti sul caos creativo della sala stampa o le lunghe code per l’incontro tra Mentana e Vespa. Kindlerya scrive: “Cerco angoli tranquilli per lavorare ma #ijf12 è un delirio di movimento e partecipazione. traduzione: ovunque mi metto col pc attiro casino”. Vittoria Vimercati invece non risparmia critiche: “I cronisti veri sono adesso in sala dei notari. I narcisi erano prima al Pavone #ijf12”. Il riferimento è al panel ‘La Mafia in Umbria’ in contrapposizione con ‘Matador, due anchorman a confronto’.

Nuovi e vecchi giornalisti a confronto generano strani connubi, come segnala Marco: “#ijf2012 “non essere schiavi di Twitter!” dice Gianni Minà… e gli schiavi di twitter applaudono…”.

Eleonora Mastromarino

Lascia un commento

Archiviato in Retrostampa

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...