A lezione di giornalismo dal maestro Gianni Minà

Arriva sul palco del teatro Pavone con tutti gli onori che si riservano a chi ha segnato la storia del giornalismo italiano. Profondo conoscitore del Sud America, Gianni Minà, giornalista e scrittore, non ha mancato di dare i suoi insegnamenti ai numerosi aspiranti giornalisti che sono andati ad ascoltarlo durante la prima giornata del Festival del Giornalismo di Perugia. Un incontro per parlare di giornalismo, di oggi e soprattutto di ieri, di attualità, sport  e economia.

Piccolo manuale del bravo intervistatore – L’incontro questa volta si svolge con ruoli rovesciati: a fare le domande è Gennaro Carotenuto, professore all’Università di Macerata. La prima coglie nel segno una delle caratteristiche di Minà:  «Come si fanno le interviste?». «Sicuramente senza aggressività, bisogna prendere confidenza e poi “infilzare il coltello”, come si dice in gergo, per arrivare a fare quell’unica domanda che in fondo ti interessa».

Il ruolo dell’inviato – «Fare il giornalista oggi non è più come farlo ai miei tempi». Gianni Minà racconta la sua esperienza, i suoi esordi alle Olimpiadi di Roma quando, ancora da giornalista precario, riuscì ad ottenere dalla Rai il permesso per andare in America e seguire la stagione del grande pugilato di Muhammad Ali. Naturalmente non avrebbe dovuto scrivere la radiocronaca sportiva dei match, ma raccontare l’ambiente da cui provenivano i pugili, la lotta degli afroamericani ai tempi di Malcom X.  È stata l’occasione per raccontare il mestiere di inviato quaranta anni fa, quando il giornalista era “costretto” a raccontare solo ciò che vedeva, solo ciò che poteva essere verificato.

Il Sud America – Infine non poteva mancare un’incursione nel tanto amato Sud America. Dall’economia dell’Argentina, oggi in pieno boom economico appena nove anni dopo la bancarotta, alla critica alle istituzioni liberiste e al Fondo Monetario Internazionale. Storie, tutte rigorosamente verificate, che il giornalista settantaquattrenne pubblica sulla rivista che dirige LatinoAmerica e tutti i sud del mondo.

Giulia Serenelli, Antonio Zagarese

Lascia un commento

Archiviato in Retroincontri, Retrovideo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...