Se sorride, è un grande

Praticanti e miti del giornalismo. A ognuno il suo. Oltre alle storiche e compiante firme, come Montanelli e Biagi, una lunga lista di reporter, giornalisti di inchiesta, anchormen e cronisti sono il riferimento di tanti futuri professionisti. Il Festival è un’occasione per avvicinarli. Non per me. Io mi sono sempre sentita a disagio nel ruolo dell’idolatra. Il rito della stretta di mano mi imbarazza. E fatico a compilare liste dei preferiti. Ne ho pochi e spesso non sono tra i nomi più conosciuti. Tra questi, però, c’è Francesco Franchi, direttore artistico di IL, ospite del workshop Punto, linea, superficie (informazione) di giovedì 26.

Il giovane talento del graphic design – Classe 1982, Franchi rappresenta una nuova generazione di operatori dell’informazione. Figure a volte ibride che vestono le notizie a partire dalla rappresentazione grafica. Lui, ‘editorial and information visual designer’, è grafico e giornalista. Il suo lavoro (e del suo staff) fa del supplemento del Sole24Ore una delle esperienze editoriali più raffinate, innovative e ricche in Italia. Non a caso lui colleziona premi internazionali dal 2008 e nel design giornalistico è uno dei personaggi più autorevoli del mondo (vi invito a sfogliare Information Graphics, antologia della Taschen sulle infografiche, per avere un’idea della considerazione che Franchi ha nell’ambiente).

L’incontro al Brufani – Per questi motivi, e perché istintivamente ho più simpatia per giovani molto in gamba che per le pietre miliari, ho sperato di incontrarlo sin dalla pubblicazione del programma. Volevo la stretta di mano. Cosa non facilissima se si considera che di Franchi circola online solo un ritratto disegnato. Grandi occhiali e ricci neri. Infatti mi è passato vicino due volte e io, nell’incertezza, ho fatto finta di niente. La terza, accanto alla sala stampa dell’hotel Brufani, mi sono avvicinata. Mentre avanzavo mi è venuta in mente la regola di tutte le volte che incontri il tuo mito. Se è disponibile e sorridente è molto probabile che sia davvero un grande. Arrivata a due passi, ho detto: «Sei tu Francesco Franchi? «Sì». «Posso stringerti la mano?» «Ma certo».
Grande sorriso il suo, maggiore soddisfazione la mia.

Valentina Parasecolo

Lascia un commento

Archiviato in Retroscena

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...