Festival atto terzo: menzione speciale per i ragazzi di Perugia, ma non solo

Complice il bel tempo, le temperature  nella sala stampa all’Hotel Brufani sono diventate a dir poco tropicali. Sedie trasformate in attaccapanni e bottigliette d’acqua cosparse sui tavoli. Giornalisti e volontari in maglietta lavorano incessantemente davanti ai loro computer portatili. Internet purtroppo funziona a singhiozzi. Nella mattinata anche un piccolo imprevisto: una presa elettrica nell’angolo della stanza dove siamo accampati da tre giorni non funzionava. Si è dovuto sospendere l’attività per qualche minuto e riattivare i computer.

Un venerdì ricco di eventi – E noi 25 ci siamo suddivisi tra incontri e workshop. Alle 9.05, come ieri, Ruggero Po ha condotto Radio Anch’io dall’Hotel Brufani. Abbiamo partecipato alla puntata per poi intervistare il giornalista e scrittore Farid Adly e il cronista israeliano Itai Anghel, che ha raccontato al suo paese gli avvenimenti di piazza Tahrir. La giornata è proseguita, come da programma, tra riprese video, servizi audio e articoli. Oggi però è successo qualcosa di particolare ai ragazzi della Scuola di Perugia. Cinque di noi, Alberto Gioffreda, Riccardo Milletti, Valentina Parasecolo, Micol Pieretti e Giulia Serenelli  hanno ricevuto una menzione per i loro servizi video in occasione del premio giornalistico “Raccontami l’Umbria”. A moderare l’incontro è stato Bruno Gambacorta, giornalista enogastronomico del Tg2. I vincitori del premio, indetto dalla Camera di Commercio di Perugia e dalla Camera di Commercio di Terni, sono stati Pietro Cozzi di Bell’Italia per la sezione della carta stampata, Julius Honnor giornalista di The Indipendent per il web e Giacomina Valenti di Marcopolo per la tv.

Soddisfazione per il riconoscimento – Durante la premiazione di oggi gli allievi del decimo biennio della Scuola hanno potuto presentare e proiettare i loro lavori per la tv: uno speciale sull’artigianato umbro e un servizio su una realtà poco nota di questa regione, il Cluster nautico. Un gruppo di otto imprese ternane che realizzano gli interni degli yacht di lusso. L’apprezzamento è arrivato non solo dalla giuria, ma anche dai vincitori: Giacomina Valenti ha detto che le piacerebbe occuparsi dell’argomento.

Elisabetta Terigi

Lascia un commento

Archiviato in Retroscena

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...